Augusta Raurica - un'antica città romana

Augusta Raurica, vicino a Basilea in Svizzera, ha più di 2000 anni ed è considerata uno dei siti archeologici romani più importanti del mondo. L'intera area è come una città che si anima, dove si può sperimentare l'antico modo di vita cuocendo il pane con una stufa a legna, rendendo la ceramica come i Romani o altre attività interessanti come partecipare a veri scavi archeologici o fare un picnic in uno anfiteatro. E la parte migliore? La maggior parte delle zone della città può essere visitata gratuitamente!

Una squadra di 60 persone lavora ogni giorno per scoprire questo patrimonio culturale, rinnovare gli scavi e renderlo accessibile al pubblico. La città è una vera miniera d'oro: i monumenti includono più di 20 monumenti, il più grande modello di città mai costruito in bronzo, il teatro meglio conservato sul lato nord delle Alpi, che ha 10.000 spettatori, una struttura sotterranea ben 1800 anni completamente intatta e la parrocchiale di San Gallo, che risale a 1600 anni fa.

Inoltre, non puoi solo fare una passeggiata e guardarti intorno, ma anche toccare tutto!

In Augusta Raurica è un museo impressionante - ospita oltre 1,7 milioni di oggetti, tra cui reperti che ammontano a 58 kg di argento e sono considerati i tesori più preziosi e importanti della tarda antichità.

La casa romana offre mobili e molti oggetti di uso quotidiano che puoi anche toccare. e


Ogni 29 agosto e 30 agosto, Augusta Raurica ospita un festival romano che attrae più di 20.000 ospiti.

prezzi:
Gran parte delle città, statue e zoo sono visitabili gratuitamente.
Il museo e l'ingresso alla casa romana:
Adulti: CHF 8.-
Bambini e adolescenti (6-17 anni), studenti: CHF 6.-
1CHF = 0,95 EUR

orario di lavoro:
Tutti i giorni dalle 10:00 alle 17:00
Chiuso il 24, 25, 31 dicembre e 1 gennaio.

contatti:
Numero di telefono: +41 (0) 61 552 22 22
Email: mail@augusta-raurica.ch

Indirizzo: Giebenacherstrasse 17, 4302 Augst, Svizzera
Ulteriori informazioni: http://www.augustaraurica.ch/
Informazioni aggiornate: 4 marzo 2019